Natale

 

NATALE

 

 

Di Giuseppe Ungaretti

 

Non ho voglia

di tuffarmi

in un gomitolo

di strade

 

Ho tanta

stanchezza

sulle spalle

 

Lasciatemi così

come una

cosa

posata

in un angolo

e dimenticata

 

Qui

non si sente

altro

che il caldo buono

 

Sto

con le quattro

capriole

di fumo

del focolare

 

 

Napoli, 26 dicembre 1916

 

 

 

 

  1. Che bella Fausta questa poesia,devo ammettere che nella mia ignoranza non la conoscevo,ma mi ha colpito….perchè spesso anche io mi sento così…con la stanchezza e la sola voglia di farmi cullare da un caldo buono….voglia di stare con me stessa per capi!!!!re il vero valore del”amore per gli altri….BUON NATALE!!!!

    Mi piace

  2. Ciao. Ungaretti è.un grande, e questa poesia lo dimostra. Era pero’ molto pessimista sulla vita… ma era un fermo credenete nell’al di la’ (non sperarci per niente è.. il vero pessimismo!), e lo dimostrano questa sua frase- "per anni ho cercato la libertà, e finalmente ho trovato una porta che mi conduce ad essa ed e’..la morte"- e la poesia "La madre (quando avro’… attraversato il muro d’ombra, per condurmi, Madre, fino al Signore, come una volta mi darai la mano…..Alzerai tremante le vecchie braccia……e soltanto quando mi avrà perdonato avrai desiderio di guardarmi….e avrai negli occhi un rapido sorriso"-o sospiro, non ricordo bene-). Tremendo, eh? Scsate se ho accennato a "pessimismo" o "morte"..in questo periodo. Ma era per parlare di ungaretti, un grande del pensiero umano. Grazie per la scelta, Fausta. CiaoMarghian

    Mi piace

  3. non la conoscevo, ma mi piace, io continuo a sperare sempre buone cose fausta, sono ottimista di natura, si è vero, anche io ho tanta stanchezza, ma ho tanto amore da dare che mi alleggerisco cosi’, un po’ per tutti, e attualmente mi sento felice dentro, ma non per le feste, tutt’altro, per cio’ che posso fare per gli altri, ciao bella, dico sempre che non accendo, ma poial minimo accenno di tempo libero, sono qua’ al mio posto di tastiera!

    Mi piace

  4. Sto cercando tutti i vari aspetti del Natale, ci sono tante situazioni diverse e tante realtà più o meno difficili…. Questa un po’ mi somiglia: anche io sono ottimista, ma le feste- così stravolte dal consumismo, dall’angoscia, dallo stress e soprattutto dalla solitudine – mi mettono addosso una certa malinconia… e anche un po’ di rabbia!Marghian, è davvero bella la poesia alla madre….Ungaretti è davvero grande!

    Mi piace

  5. Splendida poesia, e stare con "le quattro capriole di fumo del focolare" per me è stare con me stessa.Io desidero in questo periodo di riposo e tranquillita tornare a stare ed a risiedere in me sia per giungere alla battaglia, cone spesso accade, nella quale io e sempre io esco sconfitta ma vittoriosa.Fausta ti auguro una serena attesa della Natività, della nascita che deve essere rinascitaBuon Natale!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...