Bologna 14 giugno

 

14 giugno 2009

 

E’ passato un anno e tra poco anche un mese….

Ma da cosa?

Dalla nostra bella abitudine di ritrovarci in una città che permetta a tutte di arrivare senza troppi disagi….

Ma chi?

Ma noi, terzanine doc: Ambra, Claudia, Giulia , Sandra con la sua amica Luisa ed io…. qualcun altro si aggrega quando può…..

Perché?

Beh, perché da quando abbiamo voluto conoscerci di persona la prima volta, è nata una grande amicizia e abbiamo deciso di incontrarci almeno una volta l’anno.

Gli anni scorsi la città era Firenze (lo scorso anno, nonostante sia la mia città, non c’ero….sob!),

Quest’anno la scelta è caduta su Bologna.

Alle 9 sono alla stazione di Santa Maria Novella, binario 4, ad attendere Giulia che viene da Livorno. Il suo treno è in perfetto orario ma per Bologna abbiamo quasi un’ora di attesa, così ci sediamo al bar a far colazione …. chiacchierare un po’.

 

 

Finalmente la Freccia Rossa ci porta a Bologna….

 

 

Nessuno ad aspettarci….. una telefonata…”arriviamo”….

La stazione di Bologna è enorme e sembra un labirinto così per evitare di perderci le aspettiamo sul marciapiede del binario.

Eccoci finalmente insieme!!!

Abbracci e baci si sprecano….è la gioia sincera di ritrovarci con lo stesso entusiasmo e la stessa allegria di sempre…. E finalmente – dopo tanto scriverci e telefonarci – conosco Sandra!

La giornata è calda, anzi caldissima e non è il caso di andare a girare.

Ci avviamo verso il ristorante che la nostra Ambra – in quanto “padrona di casa” per diritto di residenza – ha prenotato.

 

 

Apprezzo la bellezza dei portici che ci riparano dal sole per alcuni tratti di strada….. sono belli, ma soprattutto ci fanno camminare un po’ all’ombra…

 

 

Arriviamo alla trattoria Annamaria – una caratteristica trattoria, meta di artisti, sportivi….le infinite dediche che ricoprono le pareti ne sono la testimonianza….

 

 

 

Ma questa trattoria ha una caratteristica ancora superiore e godreccia…. La signora Annamaria cucina lei, dalla sfoglia ai sughi, ai secondi, alle verdure che va a scegliere al mattino presto da un contadino, ai dolci….

 

 

Ovviamente si va di tortelli, tagliatelle, gnocchi….favolosi!!!

Fortunatamente è presto e la sala è ancora abbastanza vuota, dato che fra noi le chiacchiere e le risate si sprecano. A servirci poi c’è Giorgino, cameriere-folletto che prende parte alla nostra gioia con i suoi scherzi simpatici.

 

 

 

(Sandra e le tagliatelle)

 

(Giulia, la nostra poetessa)

 

 (Ambra e la panna cotta)

 

(Luisa e l’ananas)

 

(Estasi da torta al cioccolato)

 

(omaggio di Annamaria….appena sfornati!)

 

Tra primi e dolci siamo veramente piene….. ma soprattutto è il cuore che si è riempito di allegria, di un bel condividere pensieri, idee, qualsiasi cosa, portata insieme, sembra meno gravosa….

Ma tra una chiacchiera e una risata ci avviciniamo all’ora dei rientri…….

Un saluto a Giorgino…

 

 

Altra lunga camminata per tornare alla stazione.

Con il caldo la stanchezza si fa sentire.

 

 

Ancora abbracci, abbracci, abbracci….

All’anno prossimo, amiche mie….

 

 

  1. Fausta solo dalle tue parole ne sento la viva emozione,pensa ad essere lì che giornata sarà stata,a dir speciale è sminuirla sicuramente. Buona Domenica un abbraccio per te e le amiche tue. Massimo

    Mi piace

  2. Nonnaaaaaaaaaa!!! Mi hai fatto rivivere le stesse emozioni, scrivi trooooooooppo bene!!! Che bello, che bella la nostra amicizia!!!Ti voglio bene Nonna e te ne vorrò sempre!!!Baci baci baci Cla

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...