Don Ale da Salta

 

Ciao a tutti,

voi state quasi terminando le sospirate vacanze, mentre noi stiamo terminando un inverno che e’ stato il più freddo degli ultimi dieci anni. Che purtroppo si porta via un mese non bello: abbiamo avuto due bambini morti per il freddo, più un altro ragazzo suicidatosi per la disperazione.

Per questo scusatemi se di nuovo mi metto a scrivervi per ricordarvi il bisogno e l’urgenza di un aiuto che non può aspettare i comodi di chissaschì.

La notizia bella di questo mese e’ che abbiamo fatto un passo molto importante per il futuro della missione: con il Comune di Salta, abbiamo inaugurato un Centro di prevenzione, che entra in una rete di aiuti contro la droga e la violenza, e di aiuti contro la povertà. E’ stato un bel passo avanti, non solo perché riusciremo ad ottenere più impegno da parte delle istituzioni di qui, ma anche perché la gente ha visto di nuovo tutto il bene che stiamo facendo per il quartiere e, oltre ad interessarsi con un personale coinvolgimento, li fa sentire ancora una volta importanti, quando invece si sono sempre visti maltrattati nella loro dignità.

In questo, mi faccio coraggio per chiedervi il vostro aiuto, visto che ancora sono molte le persone che si interessano a questa missione, e mi chiedono come possono aiutare o continuare un aiuto che già davano.

Nell’ambito di questo Centro preventivo, abbiamo la possibilità di immetterci nel lavoro di una Associazione di qui, già operante da molti anni, che si chiama Fondazione Roberto Romero (www.fundacionrromero.com.ar). Questa Fondazione offre la possibilità di fare tantissimi corsi professionali, riconosciuti a livello statale, che rilasciano attestati per un possibile futuro lavorativo. Per questo, è un’occasione imperdibile per aiutare giovani e anche adulti di qui, che non hanno avuto la possibilità di poter finire la scuola normale e se ne stanno tutto il giorno in un angolo di strada a bere e a drogarsi. I corsi, se volete andare a vedere sul sito, sono tantissimi, di ogni genere, dai corsi tecnici per elettricisti, idraulici, muratori, a corsi di informatica, a corsi di lavori manuali, che un giorno potrebbero entrare anche in un progetto di commercio con l’Italia al quale già stiamo pensando.

I corsi però hanno un costo per i professori e per il materiale, che come vedrete, per la gente di qui e’ comunque una spesa ma per noi con l’euro e’ veramente minimo. I costi d’iscrizione ai corsi sono di 10 pesos (=2 euro) mentre i corsi hanno un costo mensile che si aggira sui 35 pesos (=7 euro). In questo mese di settembre inizieranno alcuni corsi che durano due o tre mesi. Quindi facendo un calcolo sui tre mesi, il costo totale di un corso sarebbe 2 + 7 + 7 + 7= 23 euro! Se voi mi date una mano, con 23 euro date la possibilità a un giovane di stare occupato in un’attività’ che lo toglie dalla strada e di avere una possibilità di un lavoro e di un futuro migliore. Ovviamente, come sempre, io vi terrò informato sulla persona che aiutate e su come vanno le cose, con anche foto di un diploma che spero tutti riusciranno ad ottenere.

Chi mi da una mano?

Vi ringrazio già con tutto il cuore e vi mando la benedizione di tutti i poveri di qui, che vale molto.

 

"L’unico modo per realizzare i propri sogni, e’ svegliarsi"

 

Don Alessandro – Donnie

 

Per conoscerlo meglio:

http://realdonniecinema.spaces.live.com/default.aspx

 

Per contattarlo:

newdonnie@hotmail.it  

 

 

  1. Vado subito a conoscerlo meglio anche perchè il post mi appare tutto confuso perchè fra le parole leggo spesso e a casaccio le parole "Nazioni unite" Spesso succede anche ai miei post che risukltano falsati da queste parole e sono veramente dispiaciuta.Ciao Fausta.

    Mi piace

  2. Buongiorno cara Fausta, complimenti per il lavoro che fai tuo fratello, anche noi vogliamo lasciarvi un contributo che viene dal cuore.. peccato che spesso i più piccoli devono pagare il prezzo duro, per i sbagli che fanno i grandi.. spero tanto che non soltanto lucetta p. ed io leggono questo Blog, serena giornata con sincera amicizia Pif ☀Rebecca

    Mi piace

  3. Certe esperienze danno un senso alla nostra esistenza, e questa lettura mi ha commosso molto. Complimenti a don Alessandro per il suo coraggio e per la volontà, un abbraccio a te.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...