Natale

Rubo le parole a don Tonino Bello per procedere nel viaggio verso בֵּיִת לֶחֶם, Betlemme – la città del pane….

“Andiamo fino a Betlemme come i pastori. L’importante è muoversi e se invece di un Dio glorioso, ci imbatteremo nella fragilità di un bambino, non ci venga il dubbio di aver sbagliato il percorso. Il volto spaurito dell’oppresso, la solitudine degli infelici, l’amarezza di tutti gli uomini della terra sono il luogo dove Egli continua a vivere clandestinamente. A noi il compito di cercarlo. Mettiamoci in cammino senza paura”.

Sono gli ultimi giorni dell’attesa…..

  1. Ciao Fausta, il mio desiderio per questo Natale e per l’anno che viene, che si risveglia la coscienza umana, e che noi possiamo vivere in pace e amore… perchè Natale per me la festa d’amore ti abbraccio Rebecca

    Mi piace

  2. Vado a Betlemme come i magi…portando in dono la perseveranza, che ogni giorno che passa diventa sempre più preziosa.
    Buon Natale Fausta. Un abbraccio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...