La Befana

“Nonna, ma tu l’hai mai vista la Befana?”

“Certamente! Quando ero piccina come voi” –  comincia la nonna – Babbo Natale non aveva ancora trovato la strada dell’Italia e così soltanto la Befana veniva a portare i regali ai bambini. Non c’era nemmeno la possibilità di comperare tante cose durante l’anno (era tempo di guerra) – solo un regalino per il compleanno ed era certamente qualcosa di “utile” – e così l’attesa del 6 gennaio era veramente grande! Sedete qui che vi racconto una storia….”

Paoletta già da tempo stava pensando cosa chiedere alla Befana: non si poteva chiederle troppo, bastava guardare il suo vestito per capirlo!! Doveva fare in fretta, bisognava lasciarle il tempo di cercare i doni nei suoi negozi lassù nel cielo: la sua scopa non era mica veloce come quella di Harry Potter!!

Paoletta bussa alla porta di Marilù. La sua sorellina va già a scuola ed è sempre lei che l’aiuta quando c’è qualcosa da scrivere…Con la letterina in mano Paoletta va in cucina e dà la letterina alla mamma, che la posa sopra i fornelli, e guarda nella cappa del camino: è buio lassù… la Befana verrà a prenderla?

Per un istante si spengono le luci di casa……. Quando si riaccendono la letterina non c’è più. Paoletta tira un sospirone: anche per quest’anno la vecchietta è passata!! In fin dei conti ha cercato di essere brava e qualche regalino se lo merita.

Che fatica aspettare il giorno dell’Epifania! Paoletta è sveglia prestissimo: la sera prima ha apparecchiato la tavola per la vecchina – avrà certo fame dopo tanto viaggiare!

Un’occhiata in cucina  (evviva…ha mangiato tutto!) e poi in camera da pranzo: la tavola è piena di doni, c’è anche quella bambola che non aveva avuto il coraggio di chiedere…..

befanaaaaa

 

 

  1. E’ verissimo, Fausta. Un volta, non secoli fa ma qualche decina d’anni fa, l’attesa per l’arrivo della Befana era enorme tra noi bambini. Adesso no fa nessun effetto perché i regali arrivano un giorno sì e l’altro pure.

    Mi piace

  2. Oltre all’attesa per l’arrivo della Befana, qualche tempo fa succedeva pure un’altra cosa che adesso sta scomparendo: i nonni raccontavano tante cose ai loro nipotini e li facevano sognare. A volte mi prende la nostalgia, ma …se un giorno diventerò nonna mi impegnerò sul serio per far vivere ai piccoli dei momenti “magici”!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...