Domenica delle palme

olivopalma

 

Quelli che andavano davanti a Gesù sventolando rami di palma e cantando Osanna sono gli stessi che pochi giorni dopo gridavano di crocifiggerlo.

Portare a casa un rametto di olivo (non un albero o quasi come fa la maggior parte delle persone) dovrebbe servire da monito per non fare lo stesso ….. tanto è vero che i rami vecchi verranno bruciati per farne la cenere, segno di penitenza, che servirà il Mercoledì delle Ceneri…

  1. Buon giorno mia cara Fausta, abbi una serena domenica delle palme, che si per te una settima santa colmo d’amore… ti abbraccio in sincera amicizia la tua Pif♥

    Mi piace

  2. Quante cose può raccontarci quel rametto! Ho l’abitudine di conservare sia un rametto che una treccina di grano del giovedì santo (il rametto lo tengo sul Crocifisso in ufficio e la treccina vicino al mio letto)… Ciao!

    Mi piace

  3. Grazzie pe le visite. So belli li ricordi, ciò ner naso ancora er profumo der purè de pagate mischiato co la sabbia. Eccoce…co er costume fatto da mi madre e ‘na pipinara de regazzini a giocherellà co l’onne.
    Bona Pasqua e tanta serenità pe’ la vita.
    ‘N grosso abbraccico
    😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...