1 maggio

primo-maggio1

Si festeggia il lavoro? Quale? Il lavoro che non c’è, che è sfruttato, senza tutela o perfino negato.

Una festa che ricorda tanti morti, dagli operai che scioperarono negli Stati Uniti per l’orario di lavoro alla strage di Portella della Ginestra: concerti, manifestazioni, cortei possono bastare a ridarle gioia?

Festeggeremo ancora quando ci sarà lavoro per tutti, senza distinzione di razza, di colore, di religione…..

Festeggeremo ancora….festeggeremo di nuovo…

primo-maggio

OGNI UOMO AL SUO LAVORO

Nei luoghi deserti
noi costruiremo con nuovi mattoni.
Ci sono macchine e mani,
e calce per nuovo cemento.
Dove i mattoni sono crollati
noi costruiremo con nuove pietre.
Dove le travi sono spezzate
noi costruiremo con nuovo legno.
Dove la parola non è pronunciata
noi costruiremo con nuovo linguaggio.
C’è un lavoro comune,
e c’è una fede per tutti,
un compito per ognuno.
Ogni uomo al suo lavoro.

(Thomas Stearns Eliot)

  1. Buongiorno cara Fausta, e proprio cosi il primo maggio ha perso il suo significato… sarebbe meglio come giorno per la memoria a tutti lavoratori che hanno perso la loro vita durante il lavoro… cara ti abbraccio abbi una serena giornata tvb Pif

    Mi piace

  2. Cara Fausta certo non è un grande momento per il lavoro e dei lavoratori che hanno perso il lavoro. Ma nonostante tutto si lotta per l’impegno comune per assicurare il lavoro e la speranza di molti..
    Ciao !
    Dotra

    Mi piace

  3. Come molte altre date ha perso di significato questa giornata, che dovrebbe essere dedicata ai lavoratori che sono sempre meno e sempre più usati. Però qualche piccola colpa l’abbiamo anche noi, perché convinti o attratti da miti (virtuali) ci siamo adagiati nella convinzione che gli aspetti negativi della mancanza di lavoro, di essere sfruttati e sottopagati riguardino sempre gli altri e non noi.

    Mi piace

  4. Sono appena tornata da Torino la gita che tutti gli anni facciamo con tanti amici dall’inizio della nostra unione nata nel 1972 Questa gita, la organiziamo tutti gli anni il primo maggio festa di lavoratori. Ogni anno scegliamo una città da visitare, per poter stare assieme e per noi, sarà sempre una festa perchè abbiamo contribuito e lavorato onestamente e con dignità per la libertà del nostro paese e, continueremo per insegnare ai nostri figli,che il lavoro è un diritto ed il primo maggio dovrà essere sempre la festa di tutti i lavoratori Ciao Fausta buona notte

    Mi piace

  5. Non è un momento bellissimo certamente e tutti quanti, almeno le persone comuni lo sentono sulla propria pelle. Comunque penso che la speranza di un momento migliore non deve mai venire meno, la nostra esperienza ce lo insegna. A tutti dico di essere forti come lo sono stati i nostri avi. Un abbraccio e a presto

    Mi piace

  6. Distinzioni di razza, colore e religioni? qua, semplicemente, lavoro non ce ne è. Senza bisogno di distinzioni. Le uniche, che ci sono e ci saran sempre, sono quelle relative ai raccomandati. Purtroppo.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^__^

    Mi piace

  7. Scusami se Ti leggo ora.Sai, io appartengo ancora e con orgoglio, a quella categoria di persone che si commuove all’Inno dei Lavoratori.Come un film scorrono le immagini di tante lotte alle quali ho partecipato. Ci hanno fracassato nel profondo del cuore ma, voglio sperare che le braccia s’innalzino ancora quale monito incisivo contro questa vergognosa casta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...