Considero valore……

Ancora Erri De Luca  ricordarci che da qualche parte del mondo si combatte e perde la vita e la vista anche per un parco che si considera un valore per la qualità di vita per tutti!

Gezi Park

“La battaglia d’ Istanbul in difesa di seicento alberi,
novecento arresti, mille feriti, quattro accecati per sempre,
la battaglia d’ Istanbul
è per gli innamorati a passeggio sui viali,
per i pensionati, per i cani,
per le radici, la linfa, i nidi sui rami,
per l’ ombra d’ estate e le tovaglie stese
coi cestini e i bambini,
la battaglia d’ Istanbul è per allargare il respiro
e per la custodia del sorriso.”
(Erri De Luca)
 
gezipark

  1. Ciao cara Fausta, proprio ieri quando abbiamo guardato il telegiornale austriaco abbiamo visto la reportage del parco Gezi… ad una parte mi dispiacchiutto tanto per i feriti.. ma entrambe ero felice perchè sono riusciti tutti assieme ad ottenere la loro vittoria… insieme noi tutti possiamo cambiare il MONDO..

    cara Fausta abbi una buona domenica e complimenti per averi ricordato questo grande evento tvb Pif

    Mi piace

  2. i seicento alberi del Gezi Park di Istambul diventano un simbolo che va ben al di la di una difesa solo ambientale da parte di migliaia di turchi che non ci stanno, nel mezzo di una crisi sempre più opprimente ad accettare quella che è un’opera solo in grado di fare girare grandi capitali a favore di chi i capitali li ha già e li utilizza per le speculazioni che hanno generato la crisi sistemica attuale.

    Mi piace

  3. Ciao Fausta. Ti ho risposto, sulla canzone (anzi sulle canzoni), ed ho scoperto altre cose. La musica deriva da una “sonatina in Sol maggiore” di un certo Muzio clementi, del ‘700-‘800. Dalla musica classica, insomma (se la vuoi ascoltare, la “sonatina” che ha “ispirato” Collins e Graziani-ed altri prima-, ho fatto un post.

    Venendo al tuo, di post, hai fatto bene a farlo, io ad esempio non ero informato su ““La battaglia d’ Istanbul in difesa di seicento alberi”, grazie.

    Ciao Fausta 🙂

    Mi piace

  4. ma Fausta, scusa… vuoi mettere un Centro Commerciale invece di 600 alberi? Ma scherziamo. Passare la domenica nel Centro Commerciale a comprare cose di cui non si ha affatto bisogno, respirando aria filtrata, gomito a gomito con una marea di persone è molto meglio che trascorrerla sotto un bell’albero, con la famiglia, i figli che giocano con la palla, respirando aria fresca e guardando altre famiglie, altri figli che giocano e altri alberi!
    Diamine… ma ci arriva anche un bambino!!!
    Ti abbraccio
    Francesca

    Mi piace

  5. Lo strapotere….., le guerre……, le battaglie civili……; possibile che non riusciamo a riflettere un momento….. a guardarci intorno e vedere quanto sono belle le cose che ci circondano, che sono per TUTTI e possono essere godute solamente se siamo in pace con noi stessi e con il mondo?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...