8 dicembre – Festa dell’Immacolata

Rubo le parole a Davide Maria Turoldo

Vergine o natura sacra,
piena di bellezza
tu sei l’isola della speranza.

Vergine Madre della grazia
stendi ancora il tuo velo
ai campi devastati;
sola terra intatta
ritorna a partorire subito
e sempre, in mezzo al grano
al limite dissacrato delle selve..

Vergine, o festa di nozze,
grembo carico del Dio
gridato dalle pietre e pianto
dalla fonte al costato della montagna
sotto la violata luna,
vieni e partorisci lì nella tana
del serpe dal ventre gonfio.

Vergine, che fasci il globo
con bende di luce, nuvola
di fuoco nel cielo diaccio,
o di ristoro e profumo all’arsura
gialla dell’estate, ritorna
e partorisci subito e ovunque

Immacolata-concezionemaria

  1. Ciao fausta. Non e’ facile vivere il Natale con serenita’. E’ come dice Battiato in una canzone: “oh, com’e difficile restare calmi e indifferenti, mentre tutti intorno fanno rumore..”. Ma, se si vuole, si puo’ stare in tranquillità, anche in mezzo a tanto rumore, e vivere in semplicita’ in mezzo a tanta ostentazione. Auguri anche a te, Fausta 🙂
    (naturalmente ci rifaremo gli auguri, quando arrivera’ il giorno di Natale).

    Marghian

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...